Caratteristiche tariffarie soggette a obbligo di prova

Per alcune caratteristiche tariffarie rilevanti sono necessarie delle prove!

Per le seguenti caratteristiche tariffarie rilevanti, deve inviarci delle prove

È anche possibile la combinazione delle seguenti caratteristiche tariffarie rilevanti:

Classe di emissione di CO₂

Classe di emissione EURO

Obbligo di prova

Classe di emissione di CO₂ 5

  • a zero emissioni

Classe di emissione di CO₂ 2 - 4

  • EURO VI

Classe di emissione di CO₂ 1

  • EURO VI
  • EURO V and EEV
  • EURO IV

Classe di emissione di CO₂ 1

  • EURO I - III

No

Con il calcolatore delle classi di emissione di CO₂, bastano pochi clic per determinare in anticipo la classe di emissione di CO₂ del proprio veicolo e caricare i necessari documenti di prova.

Spiegazione dell’obbligo di prova

Obbligo di prova

Determinate caratteristiche tariffarie rilevanti (classe di emissione di CO₂, classe di emissione EURO, tipo di motore) devono essere comprovate tramite idonei documenti di prova. Non sussiste alcun obbligo di prova per la classe di emissione di CO₂ 1 e le classi di emissione EURO I, II e III. Esse vengono comunque assegnata sempre al gruppo tariffario massimo.

Termine di prova

Invii le prove innanzitutto ad ASFINAG oppure a un punto vendita GO entro 30 giorni a partire dalla data di dichiarazione della caratteristica tariffaria soggetta a obbligo di prova.

Quali documenti sono necessari per apportare la prova?

Please send us a copy in any case:

  • libretto di circolazione del veicolo a motore

Qualora le caratteristiche tariffarie rilevanti non dovessero essere deducibili dal libretto di circolazione, la preghiamo di inviarci documenti di prova aggiuntivi. Tra questi rientrano, in particolare:

  • File di informazione al cliente(Customer Information File, CIF)*
  • Certificato di conformità(Certificate of Conformity, CoC)
  • Prova CEMT di concordanza con i requisiti di sicurezza e tecnici per un veicolo a motore (in breve: certificato CEMT)
  • Conformità di produzione (CoP)

*Dal 2019, il File di informazione al cliente (CIF) è contenuto nella documentazione ricevuta al momento dell'acquisto del veicolo. Qualora non avesse a disposizione questi documenti, può sempre richiedere il documento CIF direttamente al costruttore del veicolo/al suo rivenditore.

Come trasmettere i documenti di prova

In caso di trasmissione elettronica, ci invii i documenti di prova nei formati PDF, JPG o TIF. Altri formati non verranno elaborati da parte nostra e la prova varrà come non presentata!

Prova periodica sul portale SelfCare

Ha registrato la sua targa veicolo a motore sul sistema a pedaggio GO come targa di prova e targa provvisoria? Allora per comprovare le caratteristiche tariffarie soggette a obbligo di prova si applica il regolamento seguente:

  • Ci invii i documenti di prova per le caratteristiche tariffarie rilevanti dei veicoli a motore con targa di prova e targa provvisoria insieme al modulo di richiesta sempre successivamente in base al periodo: per tratti effettuati con targa provvisoria tra il 1° e il 15° giorno del mese la documentazione va inviata entro la fine del mese stesso, per tratti effettuati tra il 16° giorno e fine del mese stesso la documentazione va invece inviata entro il 15° del mese successivo. I documenti di prova necessari per la presentazione di prove in base al periodo devono essere caricati nel portale SelfCare.
    A seguito della verifica della registrazione da parte di ASFINAG, in caso di risultato positivo la targa veicolo a motore indicata verrà registrata nel sistema a pedaggio come targa provvisoria; tale azione le verrà resa nota tramite comunicazione scritta.

  • Dai documenti di prova deve essere chiaramente deducibile con quale veicolo e in quale periodo lei ha utilizzato la rete stradale austriaca con obbligo di pedaggio e quali caratteristiche tariffarie soggette a obbligo di prova vanno assegnate al veicolo utilizzato.

    Se il veicolo, in quel periodo, non era ancora stato immatricolato, è possibile esclusivamente l'assegnazione alla classe di emissione di CO₂ 1, poiché è determinante la data della prima immatricolazione.
    Se invece il veicolo era già stato immatricolato, oltre ai documenti di prova sopra menzionati è anche necessario il libretto di circolazione con la data della prima immatricolazione.
    Se la classe di emissione di CO₂ e la classe di emissione EURO sono assegnate entrambe ai gruppi tariffari massimi, allora la presentazione di prove non è necessaria.

Per i veicoli a motore con targa trasferibile si applica il regolamento seguente:

Se la classe di emissione di CO₂ e la classe di emissione EURO dei veicoli a motore sono diversi, allora presso il punto vendita GO va registrata la classe di emissione di CO₂ e la classe di emissione EURO prevista dalla tariffa pedaggio maggiore in assoluto.
Anche in questo caso, a scopo di verifica, ad ASFINAG devono essere presentati i documenti di prova per tutti i veicoli a motore assegnati alla targa trasferibile.

In caso di prove mancanti o incomplete

I documenti di prova devono giungere ad ASFINAG entro 30 giorni di calendario a partire dalla dichiarazione della caratteristica tariffaria soggetta a obbligo di prova dichiarazione presso il punto vendita GO.

  • Se le caratteristiche rilevanti a livello tariffario non vengono comprovate per tempo e con la documentazione necessaria, allora il veicolo viene assegnato alla tariffa superiore (classe di emissione CO2 1 oppure classe di emissione EURO da 0 a III).

  • Se le caratteristiche tariffarie soggette a obbligo di prova vengono comprovate solo parzialmente dai documenti di prova trasmessi, la caratteristica tariffaria rilevante comprovata viene salvata nel sistema a pedaggio, mentre la caratteristica tariffaria non ancora comprovata viene ripristinata alla classe di emissione di CO₂ 1 oppure classe di emissione EURO I e quindi assegnata al gruppo tariffario massimo.

    Ad esempio: presso il punto vendita GO lei indica la classe di emissione di CO₂ 2 e la classe di emissione EURO VI. Poi effettua con successo la comprovazione della classe di emissione EURO VI, ma non della classe di emissione di CO₂ 2. Dopo la scadenza del termine di prova, avviene automaticamente il ripristino alla classe di emissione di CO₂ 1.

Le caratteristiche rilevanti a livello tariffario (classe di emissione di CO₂, classe di emissione EURO) vengono salvate centralmente, nel sistema a pedaggio di ASFINAG. Non è quindi necessario cercare il punto vendita GO per correggere la classe di emissione registrata sul GO-Box.

L'attuale dichiarazione veicolo può essere scaricata in qualsiasi momento dal Portale SelfCare oppure mediante la seguente richiesta a seguito dell’identificazione mediante il numero d’identificazione personale (PAN) e il numero dispositivo veicoli (OBU-ID).
Può inoltre richiedere la dichiarazione veicolo più aggiornata rivolgendosi a un punto vendita GO.

Altrimenti, ASFINAG, per il pedaggio non pagato o addebitato solo parzialmente, le chiederà un pedaggio sostitutivo, per iscritto o mediante la sorveglianza casello.